Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Open Data

Dati aperti a disposizione di tutti sul portale Open Data. La Regione Lombardia mette a disposizione degli utenti migliaia di dataset suddivisi in oltre una ventina di tematiche e ambiti differenti tramite la piattaforma Socrata (utilizzata anche dal governo americano, dalla Banca Mondiale e dalla UE).

Tutti i dataset, aggiornati e esportabili in vari formati, sono accompagnati dalla licenza d’uso IODL2.0 (Italian Open Data Licence 2.0) che consente il loro pieno riutilizzo a titolo gratuito. Il servizio mette a disposizioni altri interessanti strumenti, come un potente motore di ricerca, la possibilità di realizzare viste, grafici e mappe e condividere i propri elaborati, istruzioni e linguaggi d’uso per sviluppatori e altri tools.

Numeri importanti e sempre in crescita per il servizio, attivo ormai da anni e gestito da Lombardia Informatica, gradito soprattutto per la qualità del dato che proviene direttamente dai sistemi informativi regionali. I dataset, suddivisi in ben 21 categorie a coprire molti ambiti di interesse, sono aggiornati frequentemente. Due le tipologie di utenti che li apprezzano, semplici consultatori e sviluppatori che utilizzano i dati per realizzare nuovi servizi e report di analisi. La Lombardia è la prima regione in Italia per quantità di dati gestiti in Open Data con oltre il 72% delle Banche Dati.

E’ al momento in corso un progetto di esportazione del modello Open Data Lombardia, coinvolgendo altre amministrazioni sul territorio lombardo, in una ottica di riutilizzo e riuso del know-how e dei servizi stessi messi a disposizione della piattaforma. L’idea è anche quella di “federarsi” con eventuali altre piattaforme attive, anche su scala nazionale, per condividere i dataset (da cui anche la collaborazione con il portale nazionale dati.gov.it).  Dopo la pubblicazione delle “Linee Guida per gli EELL” con lo scopo di far conoscere il modello presso gli enti e le PA locali, alcuni di essi hanno aderito all’iniziativa e attualmente fanno parte del network.

L’attività continua, con la pubblicazione di nuovi dataset, con il miglioramento di quelli esistenti, con la diffusione della conoscenza, con il supporto agli enti che ne fanno richiesta e, prossimamente, con nuove interfacce e nuovi servizi disponibili sul portale.

21/06/2019