Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

Beni culturali

Aria gestisce i seguenti sistemi di catalogazione dei beni culturali

Il progetto BDL - Biblioteca Digitale Lombarda nasce con lo scopo di mettere a disposizione un nucleo di fondi documentari digitalizzati (libri, periodici, giornali, manoscritti, incunaboli, cartoline, carte geografiche, archivi di stato, …) e liberamente fruibili, inerenti territorio, storia e arte della Lombardia, posseduti da biblioteche e archivi lombardi.

Le collezioni documentarie che si sono pubblicate fino ad oggi sono l’esito del progetto BDL promosso da Regione Lombardia alla fine del 2009 utilizzando l’applicativo “Dolly” e le risorse provenienti dal Fondo Sociale Europeo 2007/2013 che hanno prodotto circa 2.000.000 di immagini.

I progetti hanno visto la collaborazione di più realtà, ciascuna delle quali ha individuato un insieme di documenti di particolare rilievo (per rarità e pregio, criticità dello stato di conservazione che limita l’utilizzo dell’originale, importanza ai fini della ricerca storica) da sottoporre alla digitalizzazione e ha utilizzato l’applicativo BDL.

Il sistema BDL è costituito da un modulo di esposizione di servizi e visualizzazione delle immagini, pubblicazione e ricerca dati, catalogazione e gestore repository immagini.
 

Il Polo regionale lombardo, è composto da circa 130 biblioteche di enti locali o istituti culturali, fondazioni, onlus, ecc., di rilevanza regionale o nazionale. Altre biblioteche di pubblica lettura accedono al sistema per interrogazioni e reperimento di dati bibliografici.

Il polo regionale lombardo utilizza il prodotto realizzato e messo a disposizione dalla Regione Lombardia. Il sistema è integrato con il sistema nazionale (catalogo unico nazionale - ICCU).

Il Sistema Informativo è caratterizzato dai seguenti obiettivi generali:

  • consentire alla biblioteca di automatizzare la gestione delle proprie attività, catalogazione, acquisti, prestiti;
  • favorire, tramite un servizio web (OPAC), il contatto diretto con i cittadini.

Il portale della DG denominato Lombardia Beni Culturali, portale unificato del patrimonio culturale lombardo, ha la missione di fornire agli utenti risorse di base per la ricerca in ambito storico-culturale" del patrimonio informativo raccolto da Regione Lombardia.

Nel portale sono accessibili sia i dati del Sistema Informativo Regionale dei Beni Culturali SIRBeC, cioè i cataloghi on line dei beni storico-artistici, sia le risorse storico-archivistiche e documentarie precedentemente pubblicate nel sito Lombardia Storica.

La frammentazione e la diversità di struttura originaria delle banche dati che devono alimentare il sito è stata superata con la progettazione e realizzazione di uno strumento software di aggregazione nella forma di un unico database di pubblicazione (ARES - Aggregatore di Risorse Elettroniche Storico-artistiche).

L'amministrazione del servizio è a carico della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Cultura.
Il servizio è caratterizzato dai seguenti obiettivi generali:

  • supportare il processo di pubblicazione dei Beni Culturali catalogati in SIRBeC;
  • governare il DB unico di pubblicazione ARES
  • rendere disponibile gli strumenti utili alla costruzione redazionale e alla pubblicazione di percorsi culturali tematici.
     

SIRBeC WEB 2 è il prodotto per la catalogazione dei Beni Culturali: opera in modalità webed è l'evoluzione del precedente prodotto SIRBECCT con architettura client-server.

'SIRBeC WEB 2' permette di compilare le schede di catalogo specifiche per ogni tipologia (beni architettonici, opere d'arte, stampe, reperti archeologici, ecc.), di collegare immagini digitali, allegati grafici e cartografici.

Sono previste molte funzionalità di visualizzazione, ricerca, stampa, collegamenti fra schede, ricerche trasversali, controlli di compilazione, esportazioni, importazioni, vocabolari, ecc.

La modalità di visualizzazione è diversa, a seconda dell'utente: se operatore è completa, se cittadino è semplificata.Il processo di pubblicazione prevede due passaggi: inserimento dati da parte del museo e successiva validazione da parte di RL.

Al sistema centrale si accede in modalità web, il database utilizzato è Oracle.
 

24/06/2019